CODICE DELLA STRADA E GUIDA CON CELLULARE

Novità in arrivo per chi viene colto alla guida con cellulare: entro l’estate previsto ritiro di patente e modifica al Codice della Strada

Entro l’estate sono in arrivo una serie di modifiche al Codice della Strada che hanno scatenato il panico tra milioni di automobilisti. Una su tutte riguarda la guida con cellulare!

Guida col cellulare
Ritiro immediato della patente per chi viene pizzicato alla guida con cellulare. Questo è uno dei punti più caldi su cui il Governo Italiano sta dibattendo per introdurre una serie di modifiche al Codice della Strada. Si tratta di nuovi emendamenti inseriti nella manovra fiscale varata alcune settimane fa nella legge 150 del 2017 che molto probabilmente potrebbero essere messi in atto già quest’estate. In realtà al momento non c’è alcuna sicurezza

Le novità

Le novità che il Governo Italiano sta cercando di concretizzare riguardano sopratutto la guida con cellulare. Ricordiamo che per legge è prevista la sospensione della patente per chi viene colto ad utilizzare il telefono cellulare durante la fase di guida. La volontà del Governo è quella di introdurre una sorta di sanzione per chi è recidivo in questa pessima pratica dell’utilizzo del cellulare alla guida. In questo caso ecco le novità previste:

  • ritiro immediato della patente da parte delle forze dell’ordine dell’automobilistica pizzicato a guidare utilizzando il cellulare. La patente ritirata sarà immediatamente inviata al prefetto che valuterà il periodo di sospensione da un minimo di 1 fino a 3 mesi;
  • verrebbe eliminato lo sconto del 30% sulla sanzione amministrativa prevista nel caso in cui il trasgressore abbia pagato la multa entro i cinque giorni di tempo prestabilito.

Inoltre resta ancora da capire se l’inasprimento andrà toccare anche la sanzione amministrativa e il numero di punti da decurtare in caso in inflazione. Ricordiamo che al momento la multa prevista è di circa 161 euro, mentre cinque sono i punti decurtati dalla patente.

15 APRILE: CAMBIO GOMME AUTO

Cambio gomme estive: a partire dal 15 aprile 2017Cambio gomme estive: cadenze e possibili sanzioni per il 2017

L’ultima circolare ministeriale prevede l’entrata in vigore per l’obbligo di sostituzione degli pneumatici a partire dal prossimo 15 aprile 2017. Da questa data, gli automobilisti hanno un mese di tempo per ripristinare la dotazione estiva del veicolo, fino al termine ultimo fissato per il 15 maggio 2017.

Dopo quest’ultima scadenza tutti coloro che non avranno provveduto alla sostituzione degli pneumatici invernali, identificabili come gomme di tipo M+S, potranno andare incontro a delle sanzioni amministrative. Con i controlli da maggio fino al prossimo mese di ottobre, le multe saranno quantificabili dai 422 ai 1.695 euro, con possibile ritiro della carta di circolazione e obbligo di visita e prova presso la sede più vicina della Motorizzazione Civile

OMICIDIO STRADALE DIVENTA REATO: COSA PREVEDE LA LEGGE

La legge che ha introdotto il reato omicidio stradale, firmata il 23 marzo dal presidente Sergio Mattarella, è stata approvata definitivamente.
Con le nuove misure dunque l’omicidio stradale è diventato un REATO PENALE a se’, graduato su tre varianti. In particolare, resta la pena gia’ prevista oggi (da 2 a 7 anni) nell’ipotesi base, quando cioe’ la morte sia stata causata violando il codice della strada. Ma la sanzione penale sale sensibilmente negli altri casi.

PER VEDERE  IN SINTESI LA SPIEGAZIONE CLICCA SUL LINK CHE SEGUE:
http://video.repubblica.it/motori/omicidio-stradale-cosa-prevede-la-legge/230845/230285

Ricordiamoci che salire in auto e mettersi alla guida è un’azione che deve essere fatta con coscienza: per noi e per le persone intorno a noi…
OGNI AUTISTA E’ SEMPRE RESPONSABILE IN PRIMA PERSONA DELL’AUTO (manutenzione), DEI DOCUMENTI, (assicurazione, libretto, certificato di proprietà) DELLA GUIDA!