Luce e Gas, scattano gli aumenti

L’Autorità di regolazione per l’energia reti e ambiente ha stabilito aumenti in bolletta della luce e del gas a partire dal primo luglio 2018. Per l’elettricità il rincaro è del 6,5%, mentre per il metano dell’8,2%.

PREZZI INFLUENZATI DALLE QUOTAZIONI DEL PETROLIO. L’Autorità ha spiegato che le tensioni internazionali e il conseguente rialzo delle quotazioni del petrolio hanno «pesantemente influenzato» i prezzi nei mercati all’ingrosso dell’energia, con ripercussioni sui prezzi per i clienti finali sia del mercato libero, sia di quello tutelato.

LE CONSEGUENZE PER I CONSUMATORI. Secondo l’Unione nazionale consumatori, ciò significa che una famiglia tipo si troverà a pagare su base annua (dal primo luglio 2018 al primo luglio 2019) 33,5 euro in più per la luce e 83,5 euro in più per il gas. Una «stangata complessiva pari a 117 euro».